26 Ottobre 2012
A 5 MESI DAL TERREMOTO RIAPRE L’UFFICIO DI NOVI

Cinque mesi dopo la terribile scossa di terremoto che ha messo in ginocchio il carpigiano, Coldiretti riapre l’ufficio di Novi. L’appuntamento è per tutti domenica 28 ottobre alle 11,30 in via Matteotti, angolo via Veles, con un buffet a base di salumi a Km0 e Lambrusco.

“Sono stati mesi difficili, nel corso dei quali abbiamo dovuto affrontare una situazione per noi completamente nuova – racconta il responsabile Coldiretti di zona, Giulio Merighi. Fin dai primi momenti abbiamo scelto di privilegiare la vicinanza e il rapporto diretto con i soci: abbiamo visitato le aziende nostre associate per accertarci dei bisogni innanziutto delle famiglie poi delle strutture produttive. Nel frattempo ci siamo spesi, costituendo un apposito comitato di crisi, nel complesso collegamento tra soci, Protezione Civile e Pubblica Amministrazione.”
“La situazione era complicata dai pesanti danni che hanno subito anche gli uffici di Coldiretti – continua Merighi: quelli di Novi e Rovereto erano completamente inagibili e abbiamo dovuto spostare l'attività e i servizi a Carpi. Per rimanere vicini agli imprenditori, però, ci siamo attrezzati con alcuni gazebo che ci hanno permesso di tenere sempre aperto un punto di riferimento per i soci.”

 
“Questa inaugurazione è un segnale della nostra voglia di ricominciare – conclude il responsabile di Coldiretti. Siamo contenti di essere di nuovo nel centro storico del paese e vogliamo condividere questo momento con i cittadini augurandoci che il nostro ritorno sia solo l'inizio di un lento ma continuo processo di ripresa della normalità.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi